29 novembre 2013

Leggere attentamente le avvertenze / 2

- Scusa, Collega_Spedizioniere, mi dai notizie di quei volumi che ti avevo chiesto tre giorni fa?
- Quali?
- Quelli acquistati da #Cliente, ma che avevo chiesto di inviare al mio ufficio perché dovevamo predisporre una spedizione speciale.
- Uhm... Così su due piedi non mi sovviene. Hai il numero della bolla?
- Il numero è 1234; è quella bolla in calce alla quale ti avevo scritto "AAA NON SPEDIRE DIRETTAMENTE A #CLIENTE MA INVIARE IN SEDE C.A. JANE DOE".
- Ah, quei volumi! Certo, ora mi ricordo.
- Bene, dove sono?
- Li abbiamo spediti a #Cliente.

5 commenti :

  1. ImpiegataSclerata29 novembre 2013 15:31

    Dove altro se no?
    MioDDDDDDDDDDiooooooo

    RispondiElimina
  2. Sono combattuto.
    Ma queste persone, che ormai sono la maggior parte, in che condizione si trova?
    Non sa leggere, o non sa capire?
    Hanno lobotomizzato intere folle all'asilo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' un terrificante combinato disposto tra l'analfabetismo di ritorno e il deficit di memoria a breve-medio termine.

      (Mi corre peraltro l'obbligo di farti notare che nel commento sei partito con un soggetto al plurale, poi hai declinato i verbi al singolare, poi sei tornato al plurale. Forse ti serve un altro caffè.)

      Elimina
    2. Me ne sono accorto nel momento esatto in cui ho premuto " Pubblica ".
      Succede anche con twitter.
      Ci deve essere un termine che indichi la consapevolezza di aver compiuto un errore ma la mano riceve comunque un input per proseguire.

      Elimina