11 aprile 2014

Telefono amico

Questa in effetti l'ho sentita in libreria, ma era troppo bella per non tramandarla ai posteri.

- Buongiorno, libreria X, come posso aiutarla?
...
- Sì, ma...
...
- "Wikisource", ha detto?
...
- Ecco, ma...
...
- Signora, mi faccia capire: lei stava leggendo un libro, ha trovato una parola che non conosce, e invece di cercarla sul vocabolario ha pensato di chiamare una libreria?

7 commenti :

  1. L'Accademia della Crusca non rispondeva...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Immagino le telefonate all'Authority per le Telecomunicazioni in caso di parole ostiche ascoltate al TG...

      Elimina
  2. in realtà, la persona dubbiosa è acculturatissima.
    Ha applicato alla tipografia il famoso detto inglese 'Straight from the horse's mouth' sulle corse ippiche.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non mi è ben chiaro cosa c'entri la tipografia, ma sarà senz'altro come dici tu :)

      Elimina
  3. Libreria=posto dove ci sono (tra gli altri) anche i vocabolari; vocabolario=troppo pesante da sollevare; la cornetta del telefono pesa meno. Ergo: chiamiamo la libreria e facciamolo cercare a loro. Senza contare che "Wikisource" sul vocabolario manco lo trovi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, mi stavo interrogando da giorni sul tipo di processo mentale che potesse aver generato la telefonata (immagino che la guida del telefono sia meno pesante del vocabolario)

      Elimina
  4. ImpiegataSclerata14 aprile 2014 21:16

    E chi lo dice, poi, che anche se avesse fatto lo sforzo di cercarsi un vocabolario in casa (sempre se ne avesse posseduto uno), era capace di usarlo?

    RispondiElimina

Nota. Solo i membri di questo blog possono postare un commento.