4 giugno 2012

Dovrei esserci abituata, ormai

CollegaAncoraTu entra a passo di carica nell'ufficio di JaneDoe (ovviamente senza bussare, e rischiando di mandarle per traverso il tarallino che stava mangiando).

- JaneDoe, ci serve il volume della Collana X, n. Y.
- Solita procedura: devi stampare la scheda libro, scrivere data e nome...
- Ma se in archivio il libro non c'è, cosa facciamo? Lo chiediamo in magazzino?
- Cominciamo a vedere se c'è...
- Ah, tu non mi sai dire se c'è?
- No: non so a memoria quali libri abbiamo o non abbiamo, soprattutto se ignoro autore e titolo; mi hai detto solo collana e numero d'ordine...
- Giusto, il libro è Questo di autore Tale; ce l'abbiamo in archivio o no? Se no, puoi ordinarlo in magazzino? Puoi vedere se in magazzino c'è o è esaurito? Puoi...
- Scusa se ti interrompo, ma come ti dicevo mi serve la scheda libro, con il tuo nome...
- Aspetta, vado prima io a vedere se c'è in archivio; dammi la chiave, qual'è?
- Lì, è la chiave con la targhetta bianca.
- Questa? (Prende la chiave con la targhetta bianca)
- Sì, quella.
- E dove sono questi libri?
- Nell'armadio accanto alla stanza di Tizio.
- Ah, quello nella stanza di Caio?
- No. Quello. Accanto. Alla. Stanza. Di. Tizio.
- Ah, OK. Grazie, ciao!

Nessun commento :

Posta un commento